Consulenza del Lavoro: gestione del rapporto di lavoro con colf, badanti e collaboratrici/tori familiari.

Consulenza del Lavoro per Privati

Consulenza generale riguardante il rapporto di lavoro con colf, badanti e collaboratori familiari

Il servizio di consulenza si prefigge lo scopo di assistere il datore di lavoro privato nella gestione del rapporto di lavoro con colf, badanti e collaboratrici/tori familiari.

Saranno affrontate le problematiche di carattere retributivo, contributivo, giuridico e amministrativo relative alla gestione del personale sopraccitato.

In particolare, sarà fornita una consulenza preliminare all’inizio del lavoro subordinato (quantificazione dei costi) e una consulenza rivolta ad una corretta individuazione delle modalità di assunzione.

Saranno esperite le pratiche di elaborazioni mensili dei prospetti paga, con relativi conteggi di retribuzione, maturazioni di ferie, mensilità aggiuntive, TFR, saranno calcolati i contributi previdenziali da versare alle prestabilite scadenze di Legge e sarà fornita consulenza fino all’eventuale cessazione del rapporto di lavoro.

1) Obiettivi:
1.1: Consulenza a 360 gradi relativamente all’amministrazione del personale/colf/badanti, sia in fase di inizio nuovo rapporto di lavoro, sia durante la fase lavorativa vera e propria, sia in caso di cessazione del rapporto lavorativo;
1.2: Analisi e valutazioni economicamente piu’ favorevoli ai datori di lavoro, con riferimento all’esatta individuazione di mansione e livello contrattuali da applicare e dell’orario di lavoro giornaliero/settimanale da effettuare;
1.3: consulenza per valutare una eventuale convenienza di utilizzazione della CAS.SA.COLF (strumento utile a fornire eventuali prestazioni assistenziali per migliorare la tutela socio-sanitaria);
1.4: consegnare al cliente ad ogni scadenza mensile, la documentazione utile alla gestione del rapporto di lavoro;
1.5: Informare il cliente/datore tramite consulenza telefonica/redazione e consegna di circolari esplicative ed informative inerenti l’ambito del lavoro domestico.

2) Modalità operative:
2.1: contatto preliminare con il cliente al fine di interpretare le reali esigenze del cliente stesso;
2.2: quantificazione dei costi;
2.3: incontro con il cliente per spiegare le particolarità del rapporto di lavoro domestico e per informarlo dei costi generali relativi all’amministrazione del rapporto stesso;
2.4: acquisizione delle documentazioni necessarie ad avviare il rapporto di lavoro;
2.5: pratica di assunzione e comunicazione agli Enti preposti;
2.6: stesura e consegna al cliente della contrattualistica di assunzione;
elaborazione, predisposizione ed invio mensile dei prospetti paga al cliente a seguito di Sua indicazione delle presenze di lavoro effettive;
2.7: elaborazione, predisposizione ed invio mensile dei prospetti paga, a seguito di indicazione delle presenze di lavoro effettive;
2.8: predisposizione ed invio al cliente dei bollettini MAV, a scadenze fissate dalla Legge, per assolvere al pagamento dei contributi previdenziali;
2.9: consulenza nel caso di dimissioni/licenziamenti con relativi conteggi di fine rapporto di lavoro (quantificazione di ferie residue, ratei mensilita’ aggiuntive maturate, importo del TFR maturato, ecc, ecc);
2.10: pratiche relative alla cessazione del rapporto di lavoro, eseguite presso gli Istituti competenti.
Servizi Privati
© 2013-2018 orasilavora.it®, portale web della Sangiusto Srl - P.IVA 03577260981. Sede legale: Via Ghislandi, 35 - 25127, Brescia. Sede operativa: Corso Garibaldi, 16 - 25122, Brescia. | Cookie Policy